MASTER SAFETY MANAGEMENT

Obiettivi

Il master ambisce a formare il safety manager, figura trasversale e altamente richiesta nel mercato del lavoro, facendo acquisire agli allievi le competenze utili per saper gestire integralmente il sistema di sicurezza di un’organizzazione aziendale, con particolare riferimento ai dispositivi di protezione individuale e agli aspetti economici e comunicativi correlati. Il tema è oggi quanto mai attuale, tanto da essere considerato pilastro dei sistemi produttivi. Tutte le aziende e pubbliche amministrazioni, infatti, hanno l’esigenza di coordinare e monitorare il proprio sistema di gestione della  sicurezza per offrire una sempre maggiore tutela e garanzia per i lavoratori. Da ciò la necessità di avere al proprio interno un’organizzazione sistemica, affidabile e sicura per la gestione delle problematiche sulla sicurezza. Come risposta a questo fabbisogno, è necessario dotarsi di figure specifiche, spesso ancora poco presenti nelle organizzazioni. Il master va a colmare questo vuoto professionale,  formando la figura del Safety manager.

Certificazioni

AUDITOR/RESPONSABILI DI GRUPPI
DI AUDITOR ISO 45001:2018

Partner

  1. Prospettive occupazionali per la presenza di aziende di stage orientate ad implementare/rafforzare sistemi di safety management;
  2. Metodologia innovativa: fasi di studio all’interno di un laboratorio di formazione attrezzato, incontri testimonianze con sindacati, datori di lavoro e dipendenti di grandi realtà aziendali, 350 ore di stage, 50 ore di project work presso enti pubblici, 100 ore di project work presso aziende private;
  3. Docenti altamente qualificati : imprenditori, dirigenti, esperti di sicurezza, certificatori;
  4. Certificazione ISO 45001:2018 – per auditor di terza parte;
  5. Orientamento alla professione e formazione imprenditoriale;

Il Safety Manager” è capace di misurare, prevedere e costruire in azienda comportamenti in grado di assicurare i più elevati standard di sicurezza. Al termine del master il corsista sarà in grado di usare correttamente i migliori strumenti di analisi e valutazione dei rischi connessi all’ambiente di lavoro e alle mansioni, di organizzare e coordinare le dinamiche del lavoro e della sicurezza oltre che, naturalmente, sbrigare tutte le pratiche necessarie agli adempimenti di legge.

Learning outcomes:

  • Formulare o progettare un sistema, un processo, una procedura o un programma per soddisfare le esigenze legate alla sicurezza.
  • Anticipare, riconoscere, valutare, prevenire e controllare un problema in materia di sicurezza e salute sul lavoro; completare una revisione approfondita; formulare e testare ipotesi; raccogliere e analizzare appropriatamente dati qualitativi o quantitativi; interpretare e riportare i risultati, utilizzando il giudizio scientifico, per fornire soluzioni a problemi in tema di sicurezza e salute sul lavoro ed accrescere la protezione delle persone e dell’ “ambiente”.
  • Gestire efficacemente le funzioni di sicurezza e salute sul lavoro in una varietà di settori alla luce delle disposizioni di legge.
  • Giustificare i programmi di sicurezza e salute sul lavoro, le iniziative e gli sforzi di controllo attraverso l’uso delle metriche di gestione aziendale e del rischio, mantenendo la conformità con gli standard e le normative applicabili (compresa ISO 45001:2018) attraverso la valutazione scientifica dei risultati.
  • Comunicare in modo efficace e interagire con le persone a tutti i livelli all’interno di un’organizzazione ed esternamente.
  • Lavorare efficacemente nel team stabilendo obiettivi, pianificando compiti, rispettando le scadenze e analizzando il rischio e l’incertezza.
  • Lavorare in modo etico, morale, responsabile in tutti gli aspetti, ma soprattutto nella pratica della sicurezza.

Il safety manager, in qualità di  consulente per l’implementazione e gestione di sistemi di sicurezza sui luoghi di lavoro, è una figura professionale trasversale e altamente richiesta nel mercato del lavoro sia in diversi settori industriali (alimentare, edilizia, meccanica, eolico, antincendio, siderurgica …) sia nelle pubbliche amministrazioni.

Può lavorare come dipendente in aziende private, ma anche come libero professionista e consulente sia per privati sia per enti pubblici.

Con la certificazione ISO 45001:2018, inoltre, i corsisti potranno avere occasione di lavoro come auditor esterni per la sicurezza sui luoghi di lavoro.

Disoccupati/inoccupati, residenti in Basilicata, in possesso di:

  • Laurea triennale
  • Laurea specialistica
  • Laurea magistrale e/o vecchio ordinamento

Formazione d’aula: i contenuti dei moduli saranno veicolati in modo pratico e operativo, con un’illustrazione ampia ed aggiornata finalizzata a sviluppare un apprendimento analitico, ricco di senso critico e applicabile a diversi contesti.

Laboratori e role playing: la formazione sarà erogata secondo una metodologia tecnico-pratica all’interno di laboratori attrezzati per la conoscenza diretta di tutti gli strumenti e i DPI per la sicurezza e attraverso incontri e azioni di simulazione guidata.

Project work: fase pratica del lavoro di formazione. I corsisti saranno inviati in enti pubblici (50 ore)  e privati (100 ore) per la progettazione e/o la analisi e verifica di piani di gestione della sicurezza partendo dallo studio e dall’analisi del caso reale, in affiancamento ai responsabili interni della sicurezza.

Certificazione: a seguito della formazione obbligatoria (40 ore) e a superamento dell’esame finale al corsista sarà rilasciata la certificazione di auditor di terza parte per la 45001:2018. La nuova Norma ISO 45001:2018 – Occupational Health and Safety Management Systems è stata pubblicata il 12 marzo 2018 e tradotta in italiano per la sua massima diffusione e comprensione come evoluzione  della OH SAS 18001, il cui aggiornamento sarà obbligatorio.

Stage: 350 ore saranno dedicate all’esperienza di tirocinio all’interno di importanti aziende del territorio dove saranno affiancati concretamente ai responsabili della sicurezza in cui potranno dedicarsi ai piani di gestione della sicurezza e immaginare nuove soluzioni per la gestione grazie anche alla certificazione 45001:2018

ARTICOLAZIONE DELLE ATTIVITA’

Il master di 900 ore totali è articolato in:

  • 400 ore di formazione in aula/laboratorio/gruppi di studio;
  • 50 ore di project work nella pubblica amministrazione;
  • 100 ore di project work aziendale;
  • 350 ore di stage presso qualificate aziende del territorio.

DOCENTI

Tutti i docenti sono qualificati manager di importanti aziende nazionali, dirigenti e amministratori, che apportano la loro elevata esperienza professionale e il loro “saper fare” nella soluzione di casi reali adottati come casi di studio durante la formazione.

Aree tematiche

  1. Orientamento alla professione
  2. Cultura della sicurezza e prevenzione dei rischi
  3. Diritto del lavoro e decreto 81/08
  4. Sicurezza sui luoghi di lavoro nei diversi settori industriali e pubblici
  5. Comunicazione, intermediazione e lavoro in team
  6. DPI: scelta, utilizzo, formazione
  7. Impatto economico e sociale
  8. Imprenditorialità e spirito di iniziativa
  9. Certificazione ISO 45001:2018 – AUDITOR di terza parte

Share This Course